Filtro Alghe ATS per Acquario Marino Test n.1

Mentre l’acquario Marino DSB è in Maturazione (settimana n.3) faccio un esperimento… discutibile, ma vediamo … danni non dovrebbe farne.

Juwel Trigon 190

Per farla breve il miglior sistema per far sparire le Alghe dall’Acquario …è farle crescere… si , ma da un’altra parte!

In molti Acquari Marini vediamo dei filtri ATS (Algae Turf Scrubber) posti nel Refugium o nella Sump ovvero in zone separate dall’Acquario. Il principio è semplice: facendo scorrere l’acqua non ancora filtrata su delle griglie a maglia fine questa alimenta delle Alghe che man mano che crescono assorbono sostanze nocive dell’acquario, in particolare Nitrati e Fosfati. A tale scopo queste sono illuminate 24 h con luce apposita (ad esempio rossa).

Periodicamente le alghe vengono potate e rimosse , in tal modo …si portano via le sostanze indesiderate.

Questo il principio alla base degli ATS …spiegato in modo grossolano.

Nel mio Acquario DSB, almeno in questa fase NON prevedo per varie ragioni Refugium o Sump separati.

Inoltre poichè si tratta di un Juwel Trigon 190 (preso usato) non ho volutamente rimosso il filtro BIoFlow M in dotazione, ovvero la colonna nera nell’angolo posteriore che si trova immersa e alloggia pompa, riscaldatore ed eventuali filtri.

Trattandosi di un Acquario marino penso di utilizzare il filtro solo in situazioni particolari, ad esempio con i filtri meccanici e/o chimici in caso di emergenze , ma al momento è quasi inutile. Quindi ne usero’ una parte adattandola a filtro ATS con le alghe.

Ho inserito nel lungo vano rettangolare solamente un filtro meccanico nella parte bassa (spugna Juwel fine + tessuto Sera) e superiormente una luce a led e una griglia di plastica a maglia fine. Si trovano al posto del filtro verde in alto nella figura.

Alle pareti laterali ho applicato del Forex bianco che aiuta a riflettere la luce.
Inoltre il foglio di Forex sul lato piu’ interno blocca il flusso veloce del filtro Bioflow , cioè la prima uscita verso l’alto della figura. Quindi tutta l’acqua lambirà la griglia per le alghe, quindi arriverà fino alla seconda uscita in basso, dopo aver attraversato la ovatta e la spugna sottile.

Ho inserito una lampada economica , RGB a led da 3 Watt sommergibile: NICREW RGB LED Acquario, 28CM Lampada Acquario Multicolori, Luce Acquario a Tubo Impermeabile e Sommergibile, 3W

Come griglia per le Alghe ho messo un foglio piegato a semicerchio di Darice 33275-2 Plastic Canvas, White, 21.08 x 28.7 x 0.3 cm

Non ho fatto proprio uno studio su basi scientifiche… stiamo a vedere. Se ho ben capito la luce migliore per la fotosintesi delle alghe è quella Rossa. La lascero’ accesa 24h, mentre l’Acquario continuerà i suoi normali cicli di 8 ore.

Per approfondire l’argomento puo’ essere utile leggere queste pagine:

https://coltureacquatiche.it/algae-turf-scrubber-il-piu-efficiente-filtro-ad-alghe-per-acquario-marino/

http://www.technireef.it/come-applicare-in-acquario-la-depurazione-dellacqua-tramite-un-filtro-ad-alghe-che-sfrutta-il-principio-ats-algal-turf-scrubbing/

Per gli aggiornamenti vedi il prossimo articolo sul filtro ATS